Al Follador la didattica per i talenti dello sport

Il riconoscimento paritetico di didattica e attività sportiva, all’Istituto Follador-De Rossi, è confermato anche quest'anno.

A consolidare questa filosofia giunge infatti il rinnovo dell’adesione al progetto ministeriale “Studente-atleta di alto livello” che da tre anni punta a cucire un vestito ad hoc addosso al ragazzo che pratichi qualsiasi disciplina ottenendo ottimi risultati. E tra la sede di Agordo e la “filiale” di Falcade sono ben 25 gli alunni che rientrano
in questo percorso, su un totale di 600 iscritti. «Una proporzione numerica significativa a livello nazionale -  sottolinea Luca Marchet, il professore che segue l’iniziativa - e ciò non può che inorgoglire tutti noi che consideriamo lo sport importante tanto quanto le materie di studio».

La parte da leone la ricoprono gli sport legati alla neve: 7 sci alpino, 5 fondo, 4 snowboard e 2 freestyle. E poi 2 hockey, 2 golf, 1 sci d’erba, 1 orienteering e 1 rugby (femminile). «Questa “squadra” è suddivisa tra tutti i nostri indirizzi (liceo scientifico, liceo sportivo, geotecnico, chimico, manutenzione tecnica, turistico ed enogastronomico) - spiega il professor Marchet - La collaborazione con il convitto di Falcade dove molti di questi ragazzi alloggiano è ottimale, come anche con lo Ski college dove ci sono altri 65 studenti magari non di alto livello nazionale ma comunque agonisti molto bravi».